Taccuino Anastasiano è il proseguimento del Blog "Circolo Letterario Anastasiano", con il quale rimane comunque collegato (basta cliccare sul logo del CLA).
Sarà questo un blog essenzialmente dedicato alle recensioni, alle notizie letterarie, alle presentazioni di libri ed agli appuntamenti ed incontri relativi al nostro territorio vesuviano, e non solo: dedicheremo spazio a tutte le notizie interessanti che ci giungeranno, con lo scopo di fornire valide informazioni culturali e spunti di riflessione su temi di carattere poetico e letterario in generale.
Buona lettura e buona consultazione.

giovedì 9 maggio 2019

La RPlibri di Rita Pacilio al London Park Letterario l'11 maggio 2019


Mancano solo due giorni al nuovo appuntamento del London Park Letterario di Sant'Anastasia: sabato prossimo 11 maggio alle ore 18, infatti, avrà luogo l'incontro con la poetessa e scrittrice Rita Pacilio, di San Giorgio del Sannio, la quale presenterà il Catalogo del suo pregevole marchio editoriale, la RPlibri, intrattenendosi in dialogo con alcuni suoi autori.
Rita Pacilio, poetessa e critico molto nota negli ambienti letterari e poetici nazionali, avvia il progetto editoriale della RPlibri nel 2017, ma il suo catalogo è già molto ricco di titoli e nomi prestigiosi del panorama letterario italiano. All'appuntamento di sabato prossimo saranno presenti alcuni poeti, provenienti da diverse città, che leggeranno brevemente qualche brano della loro produzione letteraria.
L'incontro sarà introdotto e presentato da Giuseppe Vetromile, del Circolo Letterario Anastasiano, dopo i saluti di Silvia Ciccarelli del London Park. Si auspica la presenza delle istituzioni, come di consueto, essendo la rassegna patrocinata dal Comune di Sant'Anastasia. Al termine, alcuni amici presenti potranno intervenire leggendo un proprio testo.
La rassegna "Il London Park Letterario" è stata ideata per commemorare la figura del compianto imprenditore poeta Natale Porritiello, venuto a mancare per un tragico incidente nel luglio del 2017. Gli incontri, che hanno frequenza mensile, si svolgono con la collaborazione di Silvia Ciccarelli del London Park, dell'Associazione Arte e Saperi di Rita Pacilio, e della Fondazione Lermontov di Vanina Zaccaria.
L'ingresso è libero, sarà gradita la presenza di tutti.

G.V.
9/5/19

La locandina dell'evento dell' 11 maggio


Nessun commento:

Posta un commento

"Gusti di...versi", Ristorante Albergo dei Baroni, Sant'Anastasia (Na), 13 marzo 2015

La mostra "Il respiro della materia / I colori dell’anima"

Due poesie di Gerardo Pedicini

L’ombra del tempo

(per Sergio Vecchio


L’ombra del tempo

è ferma alla tua porta

e tra i rami

vigila la civetta,

cara agli dei.

Nel silenzio della notte

avanza il giorno tra le spine

e il vento rode

le vecchie mura sibarite

intrise d’acqua e di memorie.

Dorme nel profondo la palude:

il Sele discende lento fino al mare

e svuota le tombe dei sacrari.

Ora è l’antica Hera,

ora è Poseidon a indicarti il cammino.

Alla deriva del vento

il tuo passo di lucertola

è rapido volo d’uccello.

Sotto la tettoia scalpita il treno

sugli scambi e rompe le stagioni

nel vuoto delle ore.

Nel laboratorio acceso di speranze

resti tu solo a sorvegliare

il perimetro antico delle mura

mentre vesti d’incenso i tuoi ricordi

tracciando sul foglio linee d’ombra.

***

I segni della storia

(ad Angelo Noce)


Cinabro è il fuoco dei ricordi:

passano rotte di terre nella mano

e sfilano i segni della storia.

Ombre e figure

alzano templi alla memoria.

Nell’antico corso del mare

si sospende la luce del giorno.

È un sogno senza fine.

Transita il tempo da un foglio all’altro

e incide in successione

ciò che già fu, ciò che sarà

nella tenue traccia del tuo respiro.

(Gerardo Pedicini)

Il libretto "I Poeti della rosa"